E’ quella disciplina odontoiatrica che si occupa della salute dei tessuti di sostegno dei denti


Abbiamo evidenziato nel servizio di igiene dentale quanto sia fondamentale l’eliminazione della placca per mantenere sani i denti e le gengive.

E’evidente dunque, che la terapia più importante in parodontologia è quella non chirurgica (detartrasi e levigatura delle radici)

La“terapia chirurgica” è riservata alle persone in cui la terapia non chirurgica non è riuscita ad eliminare completamente la causa dell’infiammazione dei tessuti attorno i denti o di ridurre i danni prodotti dalle malattie parodontale.

La diagnosi della malattia parodontale viene eseguita facendo il “sondaggio” del solco gengivale con un apposito strumento millimetrato.

Il sondaggio in un parodonto sano è pari a 3-4 mm.

In presenza di malattiaparodontale(piorrea) i tessuti di sostegno prima si staccano e creano la tascaparodontalee successivamente vanno incontro a distruzione.

Con l’evoluzione della malattia si evidenziano: sanguinolento delle gengive, alitosi, mobilità dei denti sino alla perdita degli stessi.
E’ di conseguenza necessario fare diagnosi precoce della malattia parodontale per scongiurare la perdita dei denti.